UA-68155207-1 Domanda di riduzione orario per allattamento, ecco come scriverla | Come scrivere una lettera

Ads

Domanda di riduzione orario per allattamento, ecco come scriverla

Domanda di riduzione orario per allattamento, ecco come scriverla

Sono lontani i tempi le famiglie potevano tirare avanti con il solo stipendio del marito e alla moglie era demandata la conduzione domestica. Al di là delle legittime possibilità per il mondo femminile di dimostrare le proprie capacità professionali nel mondo del lavoro, ormai è quasi impossibile che un nucleo familiare possa reggersi con un solo stipendio, costringendo le donne ai salti mortali nel tentativo di conciliare casa e lavoro. tentativo ancor più complesso, naturalmente, quando nasce un figlio e nei mesi immediatamente successivi.

Accanto a quanto previsto dell’astensione dal lavoro facoltativa o obbligatorio, grazie a Dio, a vantaggio della lavoratrice sono previste specifiche riduzioni dell’orario, proporzionalmente alla durata del proprio impegno giornaliero. In linea generale

  • 2 ore al giorno, anche cumulabili, laddove si presti servizio per 6 o più ore al giorno
  • 1 sola ora, quando l’orario di lavoro sia inferiore ( con la possibilità anche per la lavoratrice impiegata in un part-time orizzontale ad una sola ora, con conseguente astensione dal lavoro).

Facoltà concessa anche al padre quando il bambino sia affidato soltanto a lui; o in caso di grave infermità o morte della madre o questa sia una libera professionista o una lavoratrice autonoma. Analoghi diritti sono riconosciuti in caso di affidamento o adozioni, con un raddoppio delle ore in caso di parto plurimo.

Di sotto un esempio di presentazione di domanda

RIDUZIONE ORARIO DI SERVIZIO PER “ALLATTAMENTO”

(LAVORATRICE MADRE: riposi durante il primo anno di vita del bambino)

Al Resp. del personale ( o al proprio datore)

…………………………………….

…………………………………….

La sottoscritta …………………………………………….…, nata a ……………………………..

il ……………, in servizio presso questa azienda in qualità di ………………….…

con contratto di lavoro a tempo indeterminato/determinato nel fare presente di aver partorito in

data ………………………….

C H I E D E

di poter fruire, ai sensi dell’art.39 del decreto legislativo 26/03/2001, nr.151, dei riposi giornalieri,

da concordare con la S.V. ai sensi dell’art.10 del D.P.R.25/11/1976, nr.1026, per provvedere

all’allattamento del …. propri… figli… nat… il ……..

Ai fini giustificativi dei riposi giornalieri di cui trattasi, la sottoscritta allega:

  • certificato di nascita del…. figli. …. rilasciato dal Comune di ……………………………….
  • in data ……….;
  • dichiarazione di rinuncia del coniuge ai riposi di cui trattasi;
  • dichiarazoine, resa ai sensi dell’art.47 del D.P.R. 28/12/2000, nr.445, che il coniuge non è in congedo nello stesso periodo e per il medesimo motivo.

La sottoscritta fa presente che eventuali comunicazioni potranno essere effettuate al seguente indirizzo:

……………………………………………………………………………. telefono …………………

………………………., ……………………

(località) (data)

…………………………………

(Firma)

 




Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *